facebook twitter youtube rss

Bando Trasnazionale - Manunet 2017



311_manunet-2016-logo-orange.png

POR PUGLIA FESR FSE 2014/2020:

Obiettivo tematico I Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione - Azione 1.6 Bando MANUNET 2017

 

Il bando intende promuovere e finanziare, nell'ambito del settore manifatturiero, la creazione di progetti innovativi di ricerca e sviluppo transnazionali, di stimolare la collaborazione fra PMI e Organismi di Ricerca, al di fuori dei confini strettamente nazionali/regionali, facendo leva sulle eccellenze che ciascun territorio esprime. Verranno finanziati progetti di ricerca e sviluppo svolti in collaborazione fra imprese pugliesi e imprese appartenenti ad altri paesi o regioni che aderiscono alla rete MANUNET.

Più precisamente, il raggruppamento proponente deve comprendere una Micro e piccola media impresa (MPMI), con unità locale produttiva attiva in Puglia al momento dell’erogazione del contributo, ed almeno un soggetto ubicato nelle Regioni o Paesi stranieri partner della rete MANUNET.

In caso di approvazione della proposta, la parte di progetto realizzata dall’impresa pugliese sarà oggetto di aiuto da parte della Regione Puglia, mentre la parte di progetto realizzata dai partner esteri sarà finanziata dalle rispettive autorità/agenzie nazionali o regionali.

Componenti della Rete MANUNET III

Countries: Germany, Israel, Italy, Luxembourg, The Netherlands, Norway, Romania, Russian Federation, Spain, Turkey

Regions: Asturias (ES)  Basque Country(ES) Castilla y León (ES) Catalonia (ES) Gelderland (ND) Lombardy (IT) Navarra (ES) Noord-Brabant (ND) Overijssel (ND) Piedmont (IT) Puglia (IT) Tuscany (IT) Wallonia (BE)

Tempi e modi

Il procedimento si articola in 2 fasi:

  • una prima fase in cui i soggetti interessati devono presentare la “pre-proposta” (di seguito: “pre-proposal”). La pre-proposal deve essere presentata, pena la non ricevibilità della stessa, obbligatoriamente in lingua inglese ed esclusivamente dal coordinatore del progetto tramite l’applicativo web di Manunet (www.manunet.net) –  il periodo di apertura  partire dal 16 gennaio 2017 ed entro le ore 17:00 (CET) del 17 marzo 2017.

Successivamente all’invio della pre-proposal, entro il 20 marzo 2017, ogni partecipante pugliese, sia esso coordinatore o partner di progetto, dovrà inoltrare alla Regione Puglia via PEC all’indirizzo manunet2017.regione@pec.rupar.puglia.it la domanda di candidatura, conforme allo schema di cui all’Allegato 4 dell’Avviso (“Schema di domanda di candidatura”), su cui sarà stata apposta la firma digitale del legale rappresentante/sottoscrittore, e la documentazione complementare regionale costituita dalle Dichiarazioni Sostitutive (DSAN) obbligatorie, conformi agli schemi di cui all’Allegato 5 dell’Avviso (“Schema di DSAN”).

La pre-proposal viene valutata, come eleggibilità e nel merito, a livello regionale nonché a livello transnazionale, da un Comitato Transnazionale costituito da valutatori delle Regioni e dei Paesi di appartenenza dei soggetti coinvolti nel progetto (Transnational Coordination Team, di seguito “TCT”). Se la pre-proposal è valutata positivamente dal TCT, il  raggruppamento è invitato a presentare la proposta finale;

  • una seconda fase in cui i soggetti che hanno superato positivamente la prima fase sono invitati a presentare la proposta progettuale definitiva                     e dettagliata (“proposta finale”, di seguito: “full-proposal”). La full-proposal dev’essere presentata, pena la non ricevibilità della stessa, obbligatoriamente in lingua inglese ed esclusivamente dal coordinatore di progetto tramite l’applicativo web di Manunet sopra citato, entro le ore 17:00 (CET) del 12 luglio 2017.

Destinatari

Raggruppamenti costituiti da almeno 2 MPMI indipendenti di cui almeno una con unità locale produttiva attiva in Puglia alla data di erogazione del contributo ed almeno una ubicata in una delle Regioni non italiane o in uno dei Paesi stranieri aderenti al bando 2017.

In cosa consiste?

Con il bando MANUNET Regione Puglia intende finanziare progetti di ricerca industriale e/o progetti di sviluppo sperimentale nei seguenti ambiti:

  1. Tecnologie ingegneristiche knowledge-based ed ICT per l’industria manifatturiera (robotica industriale, CAE e CAD, produzione automatizzata, gestione ciclo di vita del prodotto, etc.)
  2. Tecnologie produttive per applicazioni ambientali ed energetiche, tra cui l'efficienza delle risorse e il riciclo;
  3. Tecnologie manifatturiere adattive, compresi i processi di rimozione, adesione, aggiunta, deformazione e stampaggio, consolidamento, assemblaggio;
  4. Nuovi materiali per la produzione (leghe, lubrificanti, vernici, fibre tessili, materiali da costruzione, materiali compositi, isolanti, ecc);
  5. Nuovi metodi di produzione, nuovi componenti e sistemi (sviluppo di dimostratori, dispositivi e apparecchiature, sistemi logistici, etc.).
  6. Altre tecnologie/prodotti relativi al settore manifatturiero.

Dotazione finanziaria e agevolazioni

Il primo avviso pubblico della Regione Puglia dispone di una dotazione finanziaria di € 250.000,00.


allegati:

galleria: