facebook twitter youtube rss

Centro d'Ascolto



11_centro_ascolto.jpg






“Il centro d’ascolto è un luogo dove non ci sono dei professionisti pronti a risolvere problemi, ma semplicemente cuori disposti all’ascolto, all’accoglienza e al consiglio” […] “è un luogo dove vengono privilegiate le relazioni, ossia la comunicazione e l’ascolto, aspetti fondamentali ma spesso assenti in molti giovani e molte famiglie” […] “è un posto intimo, all’interno del quale emergono le difficoltà, gli stati d’animo di ogni persona, dove ognuno si mette nelle mani degli altri raccontando la sua esperienza”.

Tutto ciò rappresenta quanto affermato dai presenti nel primo incontro del Centro D’Ascolto. A distanza di quasi 3 anni dalla sua fondazione questi princìpi sono fortemente presenti ancora oggi; dopo oltre i cinquanta appuntamenti vissuti insieme, il gruppo originario si è integrato di tante altre persone con situazioni ed esperienze diverse. Il Centro D’Ascolto nasce a Casarano il 10 Marzo 2010 con sede nella Parrocchia Ss. Giuseppe e Pio.
Il Centro propone un cammino aperto a tutti, da ex tossicodipendenti a persone che vivono disagi o dipendenze varie, a genitori che vivono l’esperienza attraverso i propri figli, a volontari disposti ad ascoltare, a ragazzi che hanno scelto di sapere e tendere la propria mano. Quindi esso funge da sostegno, da cammino parallelo, da occasione di crescita, dando possibilità di conoscere meglio questi disagi, anche se non vissuti direttamente. Oggi è diventato non solo un punto di riferimento per Casarano e per le tante realtà dei paesi limitrofi, ma è stato anche un modello replicato in altre comunità vicine.

Il Centro può essere oggi definito come luogo vivo, dove le persone si incontrano con costanza e con la voglia di mettersi in gioco, raccontando la propria esperienza, ascoltando, facendo tesoro del vissuto degli altri come requisito di crescita personale e sociale, nella consapevolezza che ogni occasione è buona per mettersi in discussione, maturando il proprio percorso di vita anche attraverso il superamento di ostacoli che non sembrano permettere via d’uscita.


allegati:

galleria: