facebook twitter youtube rss

MUSICA

SCUOLA DI MUSICA
CONCERTO BANDISTICO

FORMAZIONE PROFESSIONALE

ADDETTO ALLA SEGRETERIA
in partenza
SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE
in partenza
ITALIANO PER STRANIERI
in partenza
ASSISTENTE DI STUDIO ODONTOIATRICO
in partenza
PREPARAZIONE CONCORSI MILITARI
in partenza
INFORMATICA - EIPASS
iniziato il 24/09/2019
LINGUA INGLESE
in partenza
LINGUA TEDESCA
in partenza
OPERATORE PER LE ATTIVITA' DI ASSISTENZA FAMILIARE
in partenza
RESPONSABILE GESTIONE ATTIVITA' AGRITURISTICA
in partenza
ANIMATORE DEL TEMPO LIBERO
in partenza
AGENTE DI AFFARI IN MEDIAZIONE
in partenza
RESPONSABILE MARKETING E VENDITE E-BUSINESS
in partenza
TECNICO GESTIONE RIFIUTI
in partenza
TECNICO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA' DEL PERSONALE
in partenza
DATA PROTECTION OFFICER
in partenza
RESPONSABILE TECNICO TINTOLAVANDERA
in partenza
AMMINISTRATORE CONDOMINIALE
in partenza
PANIFICATORE / PASTICCERE
in partenza
AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO
in partenza
OPERATORE DELLA PRODUZIONE DELLA PIZZA (PIZZAIOLO)
in partenza
GOMMISTA
in partenza
TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI
in partenza
TECNICO DELLA MEDIAZIONE INTERCULTURALE
in partenza
GARANZIA GIOVANI - MISURA 2A
in partenza
CARROZZIERE
in partenza
RIPARATORE VEICOLI
in partenza
LINGUA SPAGNOLA
in partenza
ESPERTO AVVIO E GESTIONE B&B
in partenza
NECROFORO
in partenza
PRIVACY
in partenza
POTATURA E INNESTO DELL'OLIVO
in partenza
COSTRUZ. MURETTI A SECCO
in partenza
OPERATORE IDRO-TERMO-GAS
in partenza
TECNICO PER LA CURA E ASSISTENZA ALL' INFANZIA
in partenza
MI FORMO E LAVORO
in partenza
CERTIFICATORE SOSTENIBILITà AMBIENTALE EDIFICI
in partenza
MANUTENTORE DEL VERDE
in partenza
ADDETTO PORTE TAGLIAFUOCO
in partenza
BIM - (BUILDING INFORMATION MODELLING)
in partenza
TECNICO IMPIANTI FER
in partenza
ISPETTORE IMPIANTI TERMICI
in partenza
CERTIFICATORE ENERGETICO EDIFICI
in partenza
STEWARD
in partenza
PREVENZIONE DELLA LUDOPATIA
in partenza
OPERATORE PER LA TRASFORMAZ. AGROALIMENTARE
in partenza
TECNICO DELLA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELL'OLIVETO
in partenza
PSR - SOTTOMISURA 1.1
in partenza
APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE
in partenza
OPERATORE AGRITURISTICO
in partenza
ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO (EX BUTTAFUORI)
iniziato il 16/10/2019
OPERATORE SOCIO SANITARIO
iniziato il 19/06/2019
SICUREZZA LUOGHI LAVORO

SPORTELLO AZIENDE

SOCIALITÀ

CORSO DI SCACCHI
SERVIZIO CIVILE
SPAZIO APERTO - LIBERA IL BENE
ZIA SCUOLA E LABORATORIO DI CLASSE

MODULISTICA

ARCHIVIO

Bando MACCHINARI INNOVATIVI: per le imprese appartenenti al settore C (manifattura)



440_141bc280a143aace03650e1e3d0f5112_xl.jpg

La misura Macchinari Innovativi è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per PMI con l’obiettivo di sostenere la realizzazione, nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), di programmi di investimento diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”.

La misura sostiene gli investimenti innovativi che consentono l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, favorendo l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

 

Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) che alla data di presentazione della domanda:

  • sono regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese, sono nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
  • sono in regime di contabilità ordinaria e dispongono di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese, ovvero hanno presentato, nel caso di imprese individuali e società di persone, almeno due dichiarazioni dei redditi;
  • sono in regola con la normativa vigente in materia di edilizia ed urbanistica, del lavoro e della salvaguardia dell’ambiente, nonché con gli obblighi contributivi;
  • non hanno effettuato, nei due anni precedenti la presentazione della domanda, una delocalizzazione verso l’unità produttiva oggetto dell’investimento;
  • non rientrano tra i soggetti che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, gli aiuti considerati illegali o incompatibili dalla Commissione europea;
  • non si trovano in condizioni tali da risultare imprese in difficoltà.

 

Possono accedere alle agevolazioni anche i liberi professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali individuate nell’elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 e in possesso dell’attestazione rilasciata in ottemperanza alla medesima legge.

 

Sono ammessi tutti i settori manifatturieri di cui alla sezione C della classificazione delle attività economiche ATECO 2007, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori:

  • siderurgia;
  • estrazione del carbone;
  • costruzione navale;
  • fabbricazione delle fibre sintetiche;
  • trasporti e relative infrastrutture;
  • produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture.

I programmi di investimento ammissibili devono:

  • prevedere spese non inferiori a euro 500.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00;
  • essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle Regioni meno sviluppate;
  • prevedere l’acquisizione dei sistemi e delle tecnologie riconducibili all’area tematica “Fabbrica intelligente” della Strategia nazionale di specializzazione intelligente, come elencati negli allegati alla normativa di riferimento. 

L’ammontare delle agevolazioni varia a seconda della dimensione aziendale:

  • per le imprese di micro e piccola dimensione, un contributo in conto impianti pari al 35% e un finanziamento agevolato pari al 40%;
  • per le imprese di media dimensione, un contributo in conto impianti pari al 25% e un finanziamento agevolato pari al 50%.

 

Il finanziamento agevolato, che non è assistito da particolari forme di garanzia, deve essere restituito dall’impresa beneficiaria senza interessi in un periodo della durata massima di 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni.


allegati:
  1. Allegato

galleria:

calendario eventi



multimedia






youtubeCanale Youtube