facebook twitter youtube rss

MUSICA

SCUOLA DI MUSICA
CONCERTO BANDISTICO

FORMAZIONE PROFESSIONALE

ADDETTO ALLA SEGRETERIA
in partenza
SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE
in partenza
ITALIANO PER STRANIERI
iniziato il 20/05/2019
ASSISTENTE DI STUDIO ODONTOIATRICO
in partenza
PREPARAZIONE CONCORSI MILITARI
in partenza
INFORMATICA - EIPASS
iniziato il 08/01/2019
LINGUA INGLESE
iniziato il 24/10/2018
LINGUA TEDESCA
in partenza
OPERATORE PER LE ATTIVITA' DI ASSISTENZA FAMILIARE
in partenza
RESPONSABILE GESTIONE ATTIVITA' AGRITURISTICA
in partenza
ANIMATORE DEL TEMPO LIBERO
in partenza
AGENTE DI AFFARI IN MEDIAZIONE
in partenza
RESPONSABILE MARKETING E VENDITE E-BUSINESS
in partenza
TECNICO GESTIONE RIFIUTI
in partenza
TECNICO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA' DEL PERSONALE
in partenza
DATA PROTECTION OFFICER
in partenza
RESPONSABILE TECNICO TINTOLAVANDERA
in partenza
AMMINISTRATORE CONDOMINIALE
in partenza
PANIFICATORE / PASTICCERE
in partenza
AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO
iniziato il 11/12/2018
RESPONSABILE GESTIONE RIFIUTI
in partenza
TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI
iniziato il 12/07/2018
TECNICO DELLA MEDIAZIONE INTERCULTURALE
in partenza
GARANZIA GIOVANI - MISURA 2A
iniziato il 20/05/2019
CARROZZIERE
in partenza
RIPARATORE VEICOLI
in partenza
LINGUA SPAGNOLA
in partenza
ESPERTO AVVIO E GESTIONE B&B
in partenza
NECROFORO
in partenza
PRIVACY
in partenza
POTATURA E INNESTO DELL'OLIVO
in partenza
COSTRUZ. MURETTI A SECCO
in partenza
OPERATORE IDRO-TERMO-GAS
in partenza
MI FORMO E LAVORO
in partenza
CERTIFICATORE SOSTENIBILITà AMBIENTALE EDIFICI
in partenza
MANUTENTORE DEL VERDE
in partenza
ADDETTO PORTE TAGLIAFUOCO
in partenza
BIM - (BUILDING INFORMATION MODELLING)
in partenza
TECNICO IMPIANTI FER
in partenza
ISPETTORE IMPIANTI TERMICI
in partenza
CERTIFICATORE ENERGETICO EDIFICI
in partenza
STEWARD
iniziato il 05/03/2019
ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO (EX BUTTAFUORI)
in partenza
OPERATORE SOCIO SANITARIO
iniziato il 20/05/2019
SICUREZZA LUOGHI LAVORO

SOCIALITÀ

CORSO DI SCACCHI
SERVIZIO CIVILE
SPAZIO APERTO - LIBERA IL BENE
ZIA SCUOLA E LABORATORIO DI CLASSE

MODULISTICA

ARCHIVIO

Resto al Sud: contributo a fondo perduto e tasso agevolato per la costituzione di nuove imprese da parte dei giovani



387_io_resto_al_sud.jpg

Lo scorso 5 dicembre 2017 è stato pubblicato in G.U. il decreto n. 174-2017, contenente il regolamento attuativo della misura Resto al Sud per incoraggiare la costituzione di nuove imprese nelle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) da parte di giovani imprenditori.

Sono beneficiari del contributo i giovani di età compresa tra i 18 e 35 anni:

  • residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia al momento della presentazione della domanda. È possibile trasferire la residenza entro 60 giorni (120 se residenti all’estero) dall’esito positivo dell’istruttoria;
  • che non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento;
  • che non siano già titolari di altra attività di impresa attiva;
  • che non risultino già beneficiari di altre agevolazioni nazionali per l’autoimprenditorialità nell’ultimo triennio.

 

Con questi requisiti possono presentare la domanda di finanziamento: le società, anche cooperative, le ditte individuali costituite successivamente alla data del 21 giugno 2017, o i team di persone che si costituiscono entro 60 giorni (120 se residenti all’estero) dopo l’esito positivo dell’istruttoria.

Le società possono essere costituite anche da soci persone fisiche che non abbiano i requisiti anagrafici richiesti dal regolamento, a condizione che la presenza di tali soggetti nella compagine societaria non sia superiore ad un terzo, e che gli stessi non abbiano rapporti di parentela fino al quarto grado con alcuno degli altri soggetti richiedenti. Tali soci non possono accedere alle agevolazioni di cui al regolamento.  

In base al regolamento attuativo, sono ammissibili alle agevolazioni le spese necessarie alle finalità del programma di spesa, sostenute dal soggetto beneficiario e relative all’acquisto di beni e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • Interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili (massimo 30% del programma di spesa);
  • macchinari, impianti e attrezzature nuovi;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie, l’informazione e la telecomunicazione (TIC);
  • altre spese utili all’avvio dell’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative) fino ad un massimo del 20% del programma di spesa.

Non sono ammissibili le spese di progettazione, le consulenze e quelle relative al costo del personale dipendente.

 

Le attività imprenditoriali finanziabili si riferiscono ad iniziative per:

  • la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • la fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • il turismo.

Sono escluse dal finanziamento le attività libero professionali e il commercio.

 

I finanziamenti sono concessi fino ad un massimo di 50mila euro, o di 50mila euro per ciascun socio nel caso in cui l’istanza sia presentata da più soggetti già costituiti o che intendano costituirsi in forma societaria, fino ad un ammontare massimo complessivo di 200mila euro.

Per le attività imprenditoriali nel settore della pesca e dell’acquacoltura l’importo complessivo degli aiuti de minimis non può superare, per ciascuna impresa beneficiaria delle agevolazioni, 30.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari, ai sensi del regolamento UE n. 717/2014.

Il finanziamento, a copertura del cento per cento delle spese ammissibili, è così articolato:

  1. 35% come contributo a fondo perduto erogato dal Soggetto gestore;
  2. 65% sotto forma di finanziamento bancario, assistito da un contributo in conto interessi erogato dal Soggetto gestore e dalla garanzia prestata dal Fondo di Garanzia per le PMI.  

Il finanziamento bancario deve essere rimborsato entro otto anni dall’erogazione del finanziamento, di cui i primi due anni di pre-ammortamento.

La garanzia prestata dal Fondo di Garanzia per le PMI è rilasciata nella misura dell’80 per cento dell’importo del finanziamento bancario.


allegati:
  1. Decreto Attuativo_Resto al Sud

galleria:

calendario eventi


3/06/2019 Riparatore veicoli
3/06/2019 Lingua spagnola
3/06/2019 Privacy 4 ore
16/09/2019 LINGUA TEDESCA

multimedia






youtubeCanale Youtube