facebook twitter youtube rss

Sgravi contributivi per le nuove assunzioni nel 2017



293_index.jpg

 

Sgravi contributivi per le nuove assunzioni nel 2017

 

La Legge di Bilancio 2017 ha introdotto importanti novità, in termini di sgravi contributivi, per le aziende che intendono assumere nuovo personale nel 2017.

Riportiamo una sintesi delle principali agevolazioni di cui possono beneficiare i datori di lavoro.

  1. Incentivo occupazione SUD: tale misura rientra nel Programma Operativo Nazionale "Sistemi di Politiche Attive per l'Occupazione" e prevede lo sgravio contributivo totale (fino ad un massimo di € 8.060,00 per ogni dipendente) per tutto il 2017 per le aziende ubicate al SUD che assumono giovani di età compresa tra i 15 ed i 24 anni e lavoratori con più di 24 anni disoccupati da almeno 6 mesi o che hanno svolto per lo stesso periodo attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata con reddito inferiore al reddito annuale escluso da imposizione fiscale (Nel caso del lavoro autonomo tale limite è 4.800 euro annui; sale ad € 8145 nel caso di lavoro parasubordinato).

N.B.: lo sgravio contributivo è riconosciuto per i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato (anche part-time) e per i contratti di apprendistato professionalizzante.

 

  1. Esonero contributivo alternanza scuola-lavoro: i commi 308-310 della legge di Bilancio 2017 prevedono la possibilità di assumere, entro sei mesi dall’acquisizione del titolo di studio, studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, percorsi di alternanza scuola-lavoro o periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, godendo di un esonero contributivo massimo di 3.250 euro annui per 3 anni.

N.B.: lo sgravio contributivo è riconosciuto per i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato (anche part-time) e per i contratti di apprendistato professionalizzante, sottoscritti dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2018.

 

  1. Bonus Garanzia Giovani: è previsto un incremento degli sgravi contributivi fino ad un massimo di € 8.060,00 per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato o apprendistato e fino ad un  massimo di € 4.030,00 per ogni giovane assunto con contratto a tempo determinato per le assunzioni di giovani tra i 15 ed i 29 anni iscritti al programma “Garanzia Giovani”.

N.B.: lo sgravio contributivo è riconosciuto per i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato (anche part-time) e per i contratti di apprendistato professionalizzante.


allegati:

galleria: